Liceo Scientifico • Liceo Scientifico Cambridge IGCSE
Liceo Scientifico Scienze Applicate • Liceo Linguistico • Liceo Linguistico Esabac
Bandiera Unione Europeo
Dalla metafisica di Aristotele alla filosofia della conoscenza

Venerdì 13 dicembre 2019, alle ore 14:30, nell’auditorium “M. Cacciatore”, si è svolto il seminario Dalla metafisica di Aristotele alla filosofia della conoscenza, tenuto dal Prof. Ennio De Bellis dell’Università del Salento.

 

debellis1 debellis2

 

Il primo dei due appuntamenti previsti al Liceo Vanini nell’ambito della rassegna itinerante Filosoficamente. Riflessioni sul Pensare e sull’Agire sul tema Uomo e Natura: quale rapporto? ha visto la partecipazione di tanti studenti oltre che dei docenti iscritti alla formazione, ed ha stimolato un interessante dibattito su tematiche di estrema attualità. 

C’è, infatti, un’ininterrotta connessione che lega il primo approccio al concetto di Logos, nella Metafisica di Aristotele, con l’esercizio del sapere e lo sviluppo della filosofia della conoscenza fino ai nostri giorni. Di fatto la filosofia è diventata parte attiva della storia dell’umanità ogni volta che ha contribuito ad elevare il livello culturale medio della popolazione. Come sottolineato anche dal documento delle Nazioni Unite del 2015 - anche noto come Agenda 2030 - l’incremento della qualità e della quantità della conoscenza è fondamentale sia per garantire un più adeguato sviluppo tecnologico e scientifico che sia al servizio del miglioramento della vita e dell’ambiente circostante, sia per conferire la capacità di discernere le proposte politiche che vanno nella direzione del bene comune da quelle che servono esclusivamente interessi di parte. La conoscenza e la cultura contribuiscono anche alla salvaguardia della democrazia allorché permettono l’accesso ai mezzi di comunicazione sempre più complessi che il mercato mette a disposizione e consentono di esprimere un consenso politico ponderato nell’ambito di una massa di informazioni quantitativamente sempre maggiore ma qualitativamente spesso oscura e di dubbia provenienza.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.